PASSAPORTO – rilascio e rinnovo – come fare?

condividi sui tuoi social

Per uscire al di fuori dell’Unione Europea, è necessario avere
il passaporto per la maggior parte dei paesi esteri. Selezionando la destinazione del viaggio sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, avremo a disposizione molte info incluso se sia o meno necessario il passaporto, e per quanto tempo è ancora valido lo stesso. Infatti, anche se al momento della partenza il vostro passaporto non è scaduto, è possibile che dobbiate comunque rinnovarlo.

Tipi di passaporto

Esistono diversi tipi di passaporti:

  • Passaporto a lettura ottica, emessi e rinnovati fino al 26 ottobre 2005.
  • Passaporto a lettura ottica con foto digitale, emessi a partire dal 26 ottobre 2005
  • I passaporti elettronici, emessi a partire dal 26 ottobre 2006, dotati di un microchip capace di registrare i dati relativi al titolare del documento.

Il passaporto rilasciato in Italia è elettronico. Si tratta di un libretto cartaceo di 48 pagine con microchip inserito nella copertina e con la firma digitalizzata del titolare sulla seconda pagina.

Rilascio

Può essere ottenuto da tutti i cittadini italiani, residenti in Italia o all’estero. In Italia è rilasciato dalle questure mentre all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari.
Il sito di riferimento per le ultime normative in vigore è quello della Polizia di Stato italiana.

La domanda per il rilascio va presentata in uno dei seguenti uffici, tutti relativi al luogo di residenza, dimora o domicilio (nel qual caso l’attesa potrebbe essere più lunga) del richiedente:

  • Questura
  • Ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • Stazione dei Carabinieri

Se risiedete all’estero, dovrete invece rivolgervi alle autorità consolari o alla vostra ambasciata. Consultato il sito del Ministero degli Esteri.

Passaporto online

Può essere richiesto online sul sito della Polizia di Stato nella sezione dedicata al servizio. Accedendo a questo servizio si può prenotare la data, l’ora e il luogo per consegnare la domanda, evitando quindi di trascorrere ore in coda negli uffici di polizia. Se le date disponibili online sono terminate dovrete rivolgervi alla vostra Questura o al vostro commissariato.

Passaporto a domicilio

Dal 27 ottobre 2014, è attivo il servizio Passaporto a domicilio, che con un costo di 8.20 euro permette di farsi recapitare il documento direttamente a casa.

TASSA annuale

Dal 2014 è stata abolita la tassa annuale del passaporto da 40.29 euro, che una volta pagata, prevedeva l’applicazione di una nuova marca da bollo ogni anno. Adesso tutti i passaporti sono validi fino alla data di scadenza riportata nel documento per tutti i viaggi, senza che sia necessario pagare la tassa.

Quali documenti servono

Per ottenere il passaporto servono i seguenti documenti:

  • Modulo stampato della richiesta;
  • Documento di riconoscimento valido (conviene portarvi anche una fotocopia);
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti;
  • La ricevuta del pagamento via conto corrente postale di 42.50 euro. Il versamento deve essere effettuato mediante bollettino di c.c. n. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro, con causale “Importo per il rilascio del passaporto elettronico”;
  • Una marca da bollo da 73,50 euro (si compra dal tabaccaio).

Consegna

Dopo aver presentato tutta la documentazione richiesta, i tempi di attesa per la consegnadipendono dagli uffici e dal numero di richieste. A volte ci vuole qualche giorno. Se lo avete richiesto a domicilio, ricordate che ci vorrà qualche giorno in più per la consegna!

Per i minori

Dal 2012 non è possibile richiedere l’iscrizione di un minore sul passaporto del genitore, quindi tutti i minori devono essere dotati di un ddocumento individuale.

Ci sono due tipi di passaporti previsti per i minorenni:

  • Da 0 a 3 anni di età: il documento è valido per 3 anni
  • Da 3 a 18 anni di età: il documento è valido per 5 anni

Le procedure per richiedere entrambi i passaporti sono molto simili a quelle per i maggiorenni ma tutta la documentazione necessaria e ulteriori spiegazioni, possiamo trovarle nella sezione del sito della Polizia di Stato dedicata ai minori.

Rinnovo

In realtà, parlare di rinnovo del passaporto non è completamente corretto. Un passaporto scaduto infatti non viene rinnovato, maviene emesso un nuovo documento che sostituisce il precedente. Di conseguenza, le procedure per il rinnovo sono esattamente identiche a quelle per il rilascio, con la sola differenza che potrebbe esservi chiesto di consegnare il vecchio passaporto al momento della domanda.

Consulta altri articoli sul nostro sito CaimanoNews.info

passaporto

condividi sui tuoi social

shares